Co.N.A.P.I., FESICA CONFSAL e CONFSAL PESCA firmano Accordo Interconfederale

Confederazione Nazionale Artigiani e Piccoli Imprenditori

In data 21/04/2020, Co.N.A.P.I., FESICA CONFSAL e CONFSAL PESCA hanno sottoscritto un Accordo Interconfederale con il quale intendono sinergicamente condividere un percorso che conduca ad un nuovo modello di relazioni sindacali.

L’Accordo è nato per cementare un rapporto di collaborazione sinergico, avendo verificato il comune intento di adoperarsi per il miglioramento del mondo del lavoro, consapevoli che le contrapposizioni tra datori di lavoro e lavoratori debbano essere superate per il raggiungimento di una fattiva collaborazione tra le parti per il prioritario raggiungimento di uno sviluppo economico e sociale.

L’accordo è stato siglato dal Presidente Co.N.A.P.I., il Dott. Basilio Minichiello e dal Segretario Generale FESICA CONFSAL e CONFSAL PESCA, il Dott. Bruno Mariani, con la collaborazione del Segretario Confederale Co.N.A.P.I., nonché Presidente di Co.N.A.P.I. Sicilia, Alfio Alì. Inoltre, l’Accordo è stato registrato presso il CNEL per formalizzare la precisa volontà di farne uno strumento concreto di sostegno al mondo del lavoro.

Il Presidente Co.N.A.P.I. Basilio Minichiello è assolutamente convinto che questo accordo condurrà alla creazione di strumenti che supporteranno al meglio il mondo del lavoro, con l’obiettivo di alzare l’asticella della professionalità e della qualità in tutti i settori, soprattutto in questo momento difficile per le aziende e i lavoratori. Un accordo che nasce per incrementare la presenza e la rappresentanza sul territorio per rendere più efficienti gli interventi a livello territoriale in favore della produttività e dello sviluppo economico. Un pensiero in questi giorni e soprattutto, oggi, 1° MAGGIO, va ai lavoratori e alle difficoltà che stanno affrontando in questo periodo di emergenza sanitaria. Il ritardo dell’erogazioni degli aiuti da parte del Governo, indirettamente, e delle Regioni, le quali sono le dirette responsabili dell’erogazione degli aiuti, nonché delle note problematiche sopraggiunte con FSBA, fondo designato per l’erogazione degli aiuti agli Artigiani, ha reso ancor più difficile la situazione per le aziende e i lavoratori. Pertanto, si auspica una presa di coscienza da parte di tutte le componenti in gioco affinché l’erogazione degli aiuti diventi una priorità da anteporre ad altre meno importanti e urgenti in questo momento storico. Il lavoro deve esser prima di ogni cosa un diritto che non può prescindere da valori come dignità, libertà e solidarietà, è il fondamento della società civile ed il caposaldo della nostra Costituzione.”

Le Parti hanno già dato vita ad alcune iniziative come il Protocollo Condiviso di Regolamentazione per il Contrasto e il Contenimento del Covid-19 negli ambienti di lavoro e una lettera inviata al Presidente e agli Assessori della Salute e del Lavoro della Regione Siciliana per il consenso allo svolgimento delle attività formative ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. in modalità FAD sincrona, per fare in modo che le aziende siciliane possano ottemperare ai fabbisogni formativi dei propri lavoratori.

01/05/2020

Condividi su
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Torna su